<img src="//marketing.net.occhiali24.it/ts/i4864072/tsc?sid=general&amp;rrf=!!HTTP_referer!!&amp;rmd=0" width="1" height="1" border="0" style="display:none;">

Presbiopia

Sintomi e consigli per il trattamento

Cos'è la presbiopia? Parliamo di sintomi e occhiali per presbiopia

Se hai più di 40/50 anni e tieni il cellulare lontano da te per decifrare i caratteri più piccoli o le tue braccia non sono mai abbastanza lunghe per leggere bene il giornale e hai difficoltà a veder bene mentre svolgi tipici lavori manuali come il ricamo o il cucito, allora ti sei imbattuto in alcuni dei sintomi del presbitismo, detto più comunemente presbiopia.

La buona notizia è che ti trovi proprio sul sito web giusto! Ti spiegheremo quali sono i sintomi e i trattamenti della presbiopia, e scoprirai quando è il momento di fare un esame della vista, perché a partire dai 40 anni aumenta il rischio di soffrire di questo difetto e soprattutto quali sono gli occhiali migliori per te.

In questo articolo troverai le risposte alle seguenti domande:

  1. Cos'è la presbiopia: cause e differenze fra ipermetropia e presbiopia
  2. Presbiopia sintomi: come si riconosce?
  3. Cura: si può prevenire?
  4. Occhiali per la presbiopia: qual è la soluzione più efficace?

1. Cosa è la presbiopia: cause e differenze fra presbiopia e ipermetropia

 presbiopia come funzione: differenze ipermetropia e  presbiopia

La presbiopia, come evidente dai suoi sintomi, è un difetto visivo per il quale come si dice comunemente chi ne soffre non vede bene da vicino. Il suo contrario è la miopia, ma attenzione! Diversamente da un problema come la miopia o un difetto come l'astigmatismo, la presbiopia non è una ametropia semplice. Le cause della presbiopia sono ben definite e hanno tutte a che fare con una serie di variazioni fisiologiche e anatomiche legate all'età che avanza. Non è un caso che il termine presbiopia deriva della parola greca che indica il vecchio, l'anziano. 

In effetti più si invecchia, più il cristallino perde di elasticità ed essendo più rigido non riesce a mettere a fuoco correttamente gli oggetti da vicino. Va detto che questo processo di perdita di elasticità inevitabile si ha a partire dalla nascita e non contraddistingue solo l'età matura. Certamente però fa sentire le sue conseguenze in modo più o meno marcato proprio con l'andare degli anni a partire dai 40-50 anni, soprattutto quando alla presbiopia si aggiunge l'insorgere della cataratta.

Nel caso di difficoltà a leggere in età più giovanili, questo potrebbe essere connesso con altri difetti della vista, dei quali il più imputabile è senz'altro l' ipermetropia o iperopia. Quest'ultima condivide con la presbiopia la sintomatologia generale, ma le cause sono del tutto diverse, come la "cornea debole" o il cosiddetto "bulbo oculare corto" che non hanno certo a che fare con l'età!

Al contrario, nel caso della presbiopia, il cristallino, via via sempre più irrigidito, non è più in grado di adattarsi o meglio ancora di "accomodarsi" rispetto agli oggetti vicini. Non a caso di parla per questo difetto visivo di variazioni che avvengono a livello di accomodazione, quella funziona specifica del sistema oculare deputata all'attività del cristallino eFinché il difetto non è troppo pronunciato l'occhio riesce a ritrovare un certo equilibrio, magari allontanandosi un po' dall'oggetto che quindi viene messo a fuoco correttamente. Ma ad un certo punto questo non sarà più possibile: anzi potresti cominciare ad avere difficoltà anche da lontano. Sarà questo il momento per un esame della vista approfondito da un ottico professionista e per l'acquisto di un paio di occhiali monofocali o meglio ancora occhiali  progressivi, adatti a tutte le esigenze. L'offerta di occhiali24.it farà a posta per te!

Vai alla Tariffa Flat per occhiali progressivi

2. Presbiopia sintomi: come si riconosce?

presbiopia sintomi

Per sapere se soffri di presbiopia potresti cominciare, facendoti queste domande:

  • Mi capita di avere difficoltà di lettura?
  • Provo disagio a lavorare di fronte ad un computer? 
  • E da lontano? Ho problemi anche nella vista da lontano?
  • Si sono manifestati anche mal di testa o altri effetti collaterali?

Se la risposta è affermativa, è il caso di approfondire la questione per trovare quanto prima una soluzione a questi fastidiosi disturbi.

Per darti maggiori delucidazioni, tieni presente che sviluppano spesso la presbiopia coloro che vedono bene da lontano e hanno quindi una vista che viene tradizionalmente definita "acuta". Per queste persone senza dubbio la presbiopia crea una serie di disagi che si ripercuotono nella vita di tutti i giorni: come ad esempio dover indossare un occhiale da lettura per poi toglierlo o abbassarlo sul naso per vedere da lontano.

Inoltre per sforzarsi di mettere a fuoco gli oggetti vicini non si mettono a dura prova soltanto gli occhi, ma anche il cervello ne risente, dovendo lavorare di più. Non è un caso che fra i sintomi più frequenti associati alla presbiopia si trovi il mal di testa, soprattutto nelle ore serali o alla fine di una giornata lavorativa. 

In ogni caso, la miglior cosa da fare per alleviare i tuoi disturbi è senz'altro quella di recarsi da uno specialista. L'ambulatorio dell'oculista o l'ottico più vicino a te potranno offrirti una consulenza professionale. 

Per una corretta valutazione della presbiopia, in cui, come detto, entra in gioco la plasticità del cristallino e dunque la sua capacità di mettere a fuoco gli oggetti, è consigliabile presentarsi alla visita quando l'occhio è riposato. Non certo dopo una giornata di 8 ore di lavoro davanti ad uno schermo di computer!

IL NOSTRO CONSIGLIO:  Fissa un appuntamento dall'ottico di mattina oppure quando non lavori.

3. Cura: si può prevenire la presbiopia?

La perdita di elasticità del cristallino e le conseguenti variazioni nell'accomodazione del bulbo oculare sono meccanismi inevitabili. Mettiamoci quindi l'animo in pace e non facciamoci trovare impreparati sulla presbiopia! In particolare, intendiamo proporti di seguito alcuni consigli per tenere i muscoli ciliari e del cristallino ben allenati così da tenere in forma il tuo occhio a tutte le età.

Consiglio n°1: se lavori spesso al computer, concedi una pausa alla tua vista, almeno ogni 30 minuti. Lascia spaziare lo sguardo in lontananza, osservando il paesaggio fuori dalla tua finestra.

Consiglio n°2: investi il tuo tempo libero in attività all'aperto. Una bella passeggiata o (perché no?) un'escursione in montagna saranno la palestra ideale anche per la tua vista.

4. Occhiali per la presbiopia: qual è la soluzione più efficace?

occhiali presbiopia

Le soluzioni per la correzione della presbiopia, un difetto visivo ampiamente studiato, sono senz'altro numerose e alla portata di tutti. Esistono ad esempio lenti a contatto monofocali o multifocali. Allo stesso modo, come per altri disturbi, si può ricorrere alla chirurgia, con tecniche quali la cosiddetta LASIK o la cheratoplastica conduttiva (CK). Ci sono, inoltre, tecniche di chirurgia refrattiva laser che vanno ad agire sulla cornea. 
 
La soluzione senz'altro più comoda e meno invasiva resta comunque quella degli occhiali. Vediamo in particolare quali soluzioni si prospettano per la presbiopia.
 
  • Occhiali da lettura: Si tratta della soluzione più immediata, ma non sempre la migliore. Con un paio di occhiali monofocali da lettura i problemi connessi alla presbiopia vengono immediatamente risolti, perché la lente assicura una messa a fuoco degli oggetti nelle vicinanze senza stress e affaticamento. Tuttavia bisogna fare attenzione a non acquistare le tipiche lenti preconfezionate del supermercato che potrebbero riservare brutte sorprese! Soprattutto è consigliabile sottoporsi ad una visita specializzata dall'ottico o dall'oculista così da accertare quali sono le proprie caratteristeristiche oftalmiche specifiche o eventuali altri disturbi visivi che possono sommarsi alla presbiopia. 
  • Occhiali bifocali: Sono occhiali che garantiscono una correzione non solo per la vista da vicino, ma anche per quella da lontano. Nella parte inferiore è collocato un tipo di lente dedicato alla lettura, mentre nella parte superiore si apre il campo deputato alla vista da lontano. Fra le due zone è ovviamente presente una discontinuità. Quest'ultima è rimarcata dall'emergere in controluce di un tipico contorno che delinea la finestrella, dalla quale è possibile leggere o vedere da vicino.
    Una variante dei bifocali potrebbe essere quella dei trifocali,in cui alle due zone per vedere da vicino e da lontano se ne aggiunge una terza, proprio in mezzo, destinata alle medie distanze. Quale è lo svantaggio? Che non c'è transizione uniforme fra le diverse aree della lente, con il risultato di una vista non ottimale e di una sensazione non proprio confortevole.
  • Occhiali progressivi: La terza e più moderna soluzione? Quella degli occhiali progressivi. Si tratta delle lenti più all'avanguardia, capaci di fornire una valida correzione per problemi alla vista da tutte le distanze, perfetta quindi per chi, oltre alla presbiopia, soffre di altri difetti visivi. La differenza rispetto alle bifocali sta nella combinazione armonica delle diverse aree, combinazione che rende la vista nitida e ben definita. In pratica fra la zona della lente destinata alla lettura e quella deputata alla lontananza non c'è soluzione di continuità o brusca interruzione. Inotre rispetto ai bifocali, i progressivi assicurano una vista precisa nelle medie distanze. 

A volte la capacità di adattamento ai nuovi occhiali progressivi potrebbe richiedere un po' più del previsto. Per questo motivo le lenti progressive di occhiali24.it sono realizzate con le più moderne tecnologie per offrire campio visivo ampio e una rapida capacità di adattamento!

Vai alla Tariffa Flat per occhiali progressivi

I nostri partner ottici mettono al tuo servizio la loro professionalità e collaborano con noi per offrire lenti di qualità e montature di design a piccoli prezzi!

Lenti di qualità

Lenti di qualità

Montature di design

Montature di design

Pacchetto sicurezza

Pacchetto sicurezza

La tua soddisfazione è importante per noi. Per questo applichiamo ai nostri occhiali trattamenti come l'antiriflesso, l'indurente e il Clean Coat. Scopri tutto quello che c'è da sapere sui nostri trattamenti inclusi o aggiuntivi!

  • ANTIRIFLESSO LENTE.png

    Trattamento antiriflesso

    La superficie lucida delle lenti riflette la luce producendo così un'effetto non poco fastidioso anche durante una semplice conversazione. Il trattamento antiriflesso aiuta a migliorare la qualità visiva perché fa penetrare meno luce attraverso le lenti, e migliora quindi le prestazioni visive. Le lenti con trattamento antiriflesso sono utili soprattutto di notte, specialmente in auto, perchè riducono l'effetto abbagliante delle luci esterne.

  • CLEANCOAT LENTE.png

    Cleancoat

    Con il trattamento antimbrattante Clean Coat, la lente viene rivestita di uno speciale rivestimento idrorepellente (resistente all'acqua), una sorta di patina che impedisce allo sporco di accumularsi sulla superficie. In questo modo la pulizia delle lenti è meno frequente, con conseguente diminuzione dell'usura nel tempo.

  • ANTIGRAFFIO LENTE.png

    Trattamento indurente

    Grazie a questo speciale trattamento le lenti sono più resistenti e non dovrai più preoccuparti di usare in tuoi occhiali anche quando fai sport o sei in movimento. Entrambi i lati della lente sono dotati di rivestimento protettivo indurente, mentre il materiale organico (CR39), con il quale le lenti occhiali24.it sono realizzate, le rende più resistenti ai graffi.

  • SUPER H2 LENTE.png

    Effetto Lotus (Super H2)

    Il rivestimento effetto Lotus è resistente all'acqua (idrorepellente) e all'olio (oliorepellente). Con questo speciale trattamento quando l'acqua si deposita sulla lente, anzichè formare tante goccioline, tende a scivolare via, portando con sè i residui di sporcizia. La pulizia della lente è assicurata.

  • PROTEZIONE RADIAZIONI LUCE BLU LENTE.png

    iBlue

    Si tratta del rivestimento più moderno e anche più richiesto perchè riduce le onde di luce a breve distanza emesse dai dispositivi digitali e dai tubi al neon. Tale luce è molto dannosa per la retina. Il rivestimento iBlue tra l'altro ha un effetto positivo sul bioritmo, regolando i cicli del sonno e della veglia alterati dalla luce azzurra.

 


Per un paio di occhiali di qualità fino ad oggi dovevi pagare cifre importanti. Ma noi diciamo: "Non con noi!".
Scopri le nostre offerte e incontra l'ottico
esame della vista

Non dimenticare l'esame della vista!

Prima di ordinare un paio di occhiali elegante e personalizzato, assurati un esame della vista approfondito!

I tuoi occhiali in 3 passaggi:
Calendario

Prenota in semplici passi tramite il Servizio Clienti

1. Scegli gli occhiali adatti a te, trova l'ottico partner più vicino e prenota il tuo esame della vista senza impegno. Potrai fissare un appuntamento con il nostro Servizio Clienti.

Esame della vista

Fatti consigliere dall'ottico più vicino

2. Assicurati una consulenza professionale presso i nostri ottici partner. Ti consiglieranno nella scelta delle lenti e della montatura, basandosi sui paramentri della tua vista.

occhiali da vista

I tuoi occhiali sono pronti! Ritirali dall'ottico

3. Quando gli occhiali saranno pronti, verrai informato subito, così da poterli ritirare presso l'ottico. Per qualsiasi problema successivo all'acquisto, l'ottico sarà il tuo punto di riferimento.